Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Quarta Caffè Monteroni: k.o. interno con Taranto

Domenica 1 Ottobre 2017 in Prima squadra

 

Quarta Caffè Monteroni (71): Durini (18), Leucci (5), Latella (24), Ljoljic (9), Arcau (15), Quarta Lud., Guido, Quarta M. (n.e.), Spedicato (n.e.), Martino (n.e.). All: Massimo Dima

 

Cus Jonico Taranto (82): De Pasquale (5), Veccari (13), Fernandez (19), Caldarola (2), Romano (14), De Iacovo (n.e.), Panzetta (n.e.), Villani (1), Russo, Mastropasqua (2), Alberti, De Angelis (26). All: Francesco Calore

 

 

Parziali: 18-27; 29-18; 8-19; 16-18

Progressivi: 18-27; 47-45; 55-64; 71-82

 

Arbitri: Maurizio Ceo di Bari e Giulio Di Vittorio di Ruvo di Puglia (BA)

 

 

 

Niente vittoria per la Quarta Caffè Monteroni in occasione del primo impegno casalingo nel campionato di Serie C Silver. Per i gialloblù, dopo 40’ intensi con il Cus Jonico Taranto, arriva la seconda sconfitta stagionale con il punteggio finale di 71-82.

 

 

La sfida ha visto l’esordio assoluto in gialloblù di Miroslav Ljoljic (9) e di Daniel Arcau (15), anche se coach Massimo Dima ha dovuto fare i conti con l’assenza di Francesco Errico, fermato da un risentimento fisico che lo ha costretto a sostenere i compagni dalla tribuna.

 

Nei primi minuti, i padroni di casa sono scesi in campo con la giusta aggressività e concentrazione, mostrando i muscoli e trovando ottime percentuali al tiro dall’arco e nel pitturato, grazie ad uno scatenato Domenico Latella (24), eccezionale nel corso dell’intero match. Sul fronte tarantino, i punti di Veccari (13) e Fernandez (19) hanno aiutato i ragazzi di coach Calore ad accorciare le distanze intorno a metà quarto, per poi “mettere la freccia” e portarsi avanti nel punteggio grazie ad una serie positiva di realizzazioni. Al suono della prima sirena, il punteggio era fermo sul 18-27. 

 

Nel secondo periodo, Federico Durini (18) sbrogliava la matassa per i tarantolati, trovando il fondo della retina con costanza e aiutando i gialloblù a rientrare in scia assieme alle giocate del capitano Francesco Leucci (5) e alla fisicità del già citato Arcau. La difesa monteronese, non ancora a livelli ottimali, continuava a lasciare qualche spazio di troppo alle iniziative di marca rossoblù, ma l’efficienza offensiva compensava momentaneamente gli errori nella metà campo “meno nobile”. Con l’ultimo sforzo, gli atleti NPM chiudevano il primo tempo sul parziale di 47-45.

 

Al rientro in campo, il neo acquisto dei viaggianti De Angelis (26) appariva particolarmente ispirato, rappresentando la principale bocca di fuoco dell’attacco ionico assieme a Fernandez. I monteronesi, con qualche pallone perso banalmente e alcune conclusioni respinte dai ferri del Pala “Quarta-Lauretti”, vedevano gli avversari impadronirsi psicologicamente della mini-frazione, conclusasi sul punteggio di 55-64.

 

Nonostante le poche energie rimaste in serbatoio, i salentini hanno lottato fino all’ultimo anche nella frazione decisiva, recuperando parte del passivo grazie ancora una volta alla vena realizzativa di Latella e alle giocate vincenti dei vari Durini e Leucci. Tuttavia, la maggiore lucidità dei viaggianti ha rappresentato il vero ago della bilancia, impedendo ai tarantolati di completare la rimonta nei minuti finali della sfida e regalando alla formazione di coach Calore la seconda vittoria consecutiva.

 

Stanchezza e sfortuna hanno giocato brutti scherzi per la NPM, ancora macchina in fase di collaudo e priva di un elemento importante come Errico. Ci sarà molto da lavorare nel corso dei prossimi allenamenti, soprattutto nell’organizzazione difensiva. Tuttavia, le notizie positive non sono poche: Latella appare in forma smagliante, Ljoljic e Arcau rappresentano due elementi importanti che, una volta a pieno regime, si riveleranno fondamentali, i giovani del vivaio potranno inserirsi gradualmente nelle rotazioni e dare minuti di riposo al quintetto base.

 

Tra una settimana, i monteronesi saranno impegnati in una nuova trasferta in cui cercheranno di sbloccare la casella dei punti in classifica: domenica 8 ottobre, alle ore 18, sarà alzata la palla a due della sfida con il Basket Francavilla.

 

 

Matteo LEO