Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Monteroni mette paura al Trapani! I salentini sfoderano una prestazione maiuscola ma raccolgono solo applausi!

Lunedì 29 Ottobre 2012

 

 

 

 

Ligthouse Trapani 80

Rizzitiello 28, Virgilio 14, De Gregori 5, Ianes 18, Tardito 8, Costantino 4,Tredici, Svoboda 3, Morgillo, gentile,.

Coach: Flavio Priulla

 

Quarta Caffè MD Discount N.P. Monteroni 76

Quarta, Paiano 8, Provenzano 32, Serìo 5, Errico, Salamina 6, Leucci, Durini 9, Di Giacomo 8, Chirico 8,.

Coach : Antonio Lezzi.

Parziali      : 18 - 19; 26-17; 10-21; 26-19;

Progressivi : 18 - 19; 44-36; 54-57; 80-76;

Da Tre Monteroni 10/25    da Due Monteroni  20/28 Liberi Monteroni  6/15

Da tre Trapani       7/24    da Due Trapani     20/35 Liberi Trapani    19/28

 

Arbitri : Salustri Valerio e Raimondo William di Roma

 

Monteroni sfiora l'impresa contro la corazzata Trapani.

Al termine di una gara emozionante giocata con caparbietà e spirito di sacrificio i gialloblù cedono il passo al Trapani solo nel finale per 80 a 76.

 

Un vero peccato!

Si, perchè è mancato veramente poco ai ragazzi di coach Lezzi per compiere l'impresa.

Contro una delle "big" del girone,  Provenzano & C. hanno sfoderato una prestazione maiuscola, di grande carattere e tanto sacrificio che purtroppo non è risultata sufficiente per conquistare la posta il palio.

Solo applausi per Monteroni....Onore ai vincitori, dunque, squadra che ha mostrato il suo valore e la sua esperienza, ma onore anche ai vinti.

Onore a una squadra che ha saputo lottare  alla pari con una delle compagini favorite per la corsa alla promozione e che nel momento più difficile è riuscita a trovare l'orgoglio e il carattere per arrivare ad un passo dalla vittoria, facendo sognare ed entusiasmare i numerosi sostenitori all'ascolto in streaming.

Un entusiamo che Monteroni deve assolutamente coltivare e che questa sconfitta non deve minimamente scalfire...

Abbiamo dimostrato, ancora una volta, di poter giocare alla pari con qualsiasi avversario, nonostante tutto e tutti, e questa consapevolezza deve rappresentare la forza da cui ripartire per affrontare la prossima sfida casalinga contro Rieti, dalla quale ci si aspetta un'altra super prestazione.

Avvio col botto per i ragazzi di coach Lezzi che annichiliscono i padroni di casa andando a segno da sotto con Paiano(8) dall'arco con Salamina(6) e Provenzano(32) e ancora con un positivissimo Di Giacomo (8) in buona serata.

Pochi giri di lancette e il tabellone recita  0 - 7 per gli ospiti, vantaggio che sale a 10 lunghezze (3-13) al 4°. Poi Monteroni tira un po il fiato e consente ai padroni di casa di ricucire lo strappo chiudendo al primo miniriposo sotto di 1 sul progressivo di 18 a 19.

Nel secondo periodo Monteroni continua a gestire l'inerzia della contesa rispondendo colpo su colpo agli isolani.

A metà periodo lo scoore recita 27-27. Poi un calo di concentrazione o, se vogliamo le ridotte rotazioni di Monteroni consentono a i padroni di casa di piazzare un buon parziale che li porta a mettere il naso avanti per la prima volta nel match e a chiudere al riposo lungo  con un cospicuo margine 44 a 36.

La squadra di Lezzi nello spogliatoio riprende fiato, e rientra sul parquet quasi rigenerata.

Neanche il tempo di ripartire e i salentini abbattono letteralmente la zona siciliana utilizzando l'artiglieria pesante.

A colpire dalla linea dei sogni in sequenza strappapplausi Chirico(8), Salamina(6) Provenzano(32) e Durini(9) e con l'ausilio del sempre presente Paiano(8), a segno da sotto, confezionano un parzialone di 14 a 1 che disorienta  i granata di coach Priulla e incanala la gara a favore degli ospiti : 45 - 50 al 25°.

Trapani comunque mai doma, grazie a Rizzitiello e Virgilio e all'onnipresente Ianes prova a rosicchiare qualche punto agli ospiti e in qualche modo ci riesce riportandosi a contatto al 28° sul 53-53. Poi Di Giacomo firma il finale di quarto con una realizzazione da sotto e un schiacciata poderosa. Il tempino si chiude sul 54 a 57 grazie alla realizzazione dalla linea della carità di Ianes(18)

L'ultima frazione si apre con la tripla di Provenzano che allunga a +6 (54 a 60) e con Di Giacomo che risponde al canestro di Rizzitiello e quando De Gregorio accorcia a - 4 è ancora Provenzano a colpire dalla linea dei sogni (58-65).

Virgilio prova timidamente e trova la retina da sotto ma Durini risponde dall'arco con padronanza : 60 -68 al 35°.

Monteroni sembra reggere e comincia a coltivare il sogno... ma la coperta è troppo corta e Trapani, che può disporre di uomini maggiormente lucidi, approfitta della stanchezza degli ospiti e con Virgilio e Rizzitiello rimane fortemente attaccata allo scoore che premia i padroni di casa la 38° quando un parzialone a favore  di 11-3 permette ai siciliani di riagguantare la parità 71 a 71.

Da qui alla fine Monteroni non riesce più a contrastare la maggiore freschezza atletica e la ritrovata inerzia positiva degli isolani e subisce un immeritato tracollo che consegna la vittoria ai padroni di casa.

Per Monteroni da segnalare la terza tripla di Durini sulla sirena finale e la realizzazione di Paiano.

Finisce 80 a 76 nell'entuasismo di un pala Ilio quasi incredulo per la vittoria conquistata nel finale.

Il plauso è doveroso per  tutti i ragazzi di coach Lezzi che pur annotando  un'altra sconfitta, sia pure immeritata, danno la sensazione che di giorno in giorno stanno migliorando le alchimie del gruppo e la squadra è sempre unita e pronta a lottare fino in fondo.

Il tempo gioca sicuramente a favore dei salentini e aspettando il rientro di  Serroni i complimenti sono senza ombra di dubbio "dovuti" a questo gruppo di atleti che oggi sta dando veramente il meglio che può. 

Buon Basket a tutti

Uff. Stampa NPM