Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

NPM: i gialloblù battono anche Mola!

Domenica 3 Marzo 2019 in Prima squadra

 

Nuova Pallacanestro Monteroni (63): Errico (11), Calasso (12), Raupys (16), Chirico (10), Adekunle (4), Martino, Quarta M., Di Prospero (4), Pallara (1), Drigo (5). All.: Sandro Argentieri

 

 

Mola New Basket (50): Tartaglia (6), Gachette (14), Preite (1), Cordici (9), Cairns (14), Susca (n.e.), Tanzi, Stimolo, Salerno, Galantino (6). All.: Gabriele Castellitto

 

 

Parziali: 12-16; 22-16;12-12; 17-6

Progressivi: 12-16; 34-32; 46-44; 63-50

 

Arbitri: Marco Mitrugno ed Eros Marseglia di Mesagne (BR)

 

 

 

La Nuova Pallacanestro Monteroni piazza un nuovo colpo importantissimo nel campionato di Serie C Gold pugliese, battendo tra le mura amiche Mola con il punteggio finale di 63-50. Per i tarantolati si tratta di due punti pesanti nella lotta per evitare i playout, mettendo ufficialmente dietro di sé proprio la formazione barese.

 

 

Il match iniziava con ritmi piuttosto bassi, con entrambe le squadre incapaci di trovare il giusto e costante ritmo in attacco. Simas Raupys (16) piazzava i primi canestri targati NPM, ma dall’altra parte Mola trovava le giuste risposte con Cordici (9) e Tartaglia (6). I primi 10’ proseguivano senza particolari sussulti, chiusi dal parziale di 5-0 dei viaggianti che fissava il punteggio sul 12-16.

 

Lorenzo Calasso (12) provava a scuotere i suoi con un paio di conclusioni vincenti, coadiuvato da Davide Drigo (5), Matteo Di Prospero (4) e Gianluca Pallara (1). I biancoblù rimanevano in scia grazie al duo composto da Cairns (14) e Gachette (14), con quest’ultimo particolarmente pericoloso grazie alle sue abilità tecniche ed atletiche nelle avventure all’interno del pitturato. In perenne equilibrio, il match archiviava il primo tempo sul parziale di 34-32.

 

Dopo il consueto quarto d’ora di pausa, le formazioni facevano rientro sul legno intrecciato del Pala “Quarta-Lauretti”: i padroni di casa apparivano determinati nel far valere le proprie qualità, scavando un piccolo ma prezioso gap di 8 punti grazie alle letture di Antonio Chirico(10). Tuttavia, proprio quando l’inerzia della sfida sembrava ormai favorire i gialloblù, il match diveniva ancor più duro e di difficile lettura. Sfruttando il momento, la squadra di coach Gabriele Castellitto si riportava a stretto contatto, impedendo la fuga ai tarantolati: si entrava così nei decisivi 10’ sul punteggio di 46-44.

 

Mentre Raupys e Calasso continuavano a fornire punti preziosi alla causa gialloblù, Deji Adekunle (4) dava la giusta fisicità nel pitturato, pronto a chiudere le iniziative avversarie. Trascinati da uno straordinario ed onnipresente Francesco Errico (11) e ispirati dalle preziose giocate difensive di Chirico, i padroni di casa trovavano la giusta continuità offensiva per impedire a Mola di recuperare lo scarto, nonostante i tentativi di Gachette. Con grande grinta, i salentini mantenevano la giusta freddezza negli ultimi giri d’orologio, potendo meritatamente festeggiare un successo dal peso specifico enorme.

 

 

 Vincere sfide del genere non è mai impresa semplice, ma la squadra di coach Sandro Argentieri ha saputo lottare su ogni pallone perché ciò accadesse. Ancora una volta, i gialloblù sono scesi in campo con grande determinazione e con gli occhi rivolti al successo finale: nel mezzo, la grinta dei salentini è stata l’arma fondamentale in questa vittoria che regala un ulteriore passo verso la salvezza.

 

 

Tra una settimana i tarantolati dovranno incrociare una delle migliori squadre dell’intero campionato, l’Action Now Monopoli: saranno altri 40’ di gran basket, in cui la differenza in classifica dovrà in ogni caso fare i conti con il giudizio del campo di gioco.

 

Matteo LEO (foto di Mino LEO)