Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Lettera di coach Michele Palmieri

Giovedì 12 Luglio 2018 in News giovanili

 

Dopo una stagione straordinaria sulla panchina dell'under 18 della Nuova Pallacanestro Monteroni, culminata con la vittoria nel torneo di categoria Gold, coach Michele Palmieri lascia la squadra monteronese per entrare a far parte dello staff della New Basket Brindisi.

La società ringrazia sentitamente il coach per la professionalità e per l'impegno profusi nel corso di un'avventura importante, che ha permesso ai ragazzi dell'under 18 di crescere non solo sotto il profilo sportivo ma, soprattutto, sotto quello umano. La vittoria del torneo è solo la "ciliegina sulla torta" di un'annata straordinaria, in cui il lavoro e la pazienza hanno portato i loro frutti. A coach Palmieri va l'augurio per un futuro ricco di soddisfazioni.

 

Di seguito, la lettera con cui il giovane allenatore ha voluto salutare l'intero ambiente cestistico tarantolato.

 

"Non è mai facile allontanarsi da un qualcosa che ti ha fatto stare bene, non è facile allontanarsi da un gruppo di persone speciali e da una comunità che sin dal primo giorno mi ha fatto sentire come se fossi un monteronese a tutti gli effetti!!!

 

Purtroppo (o per fortuna) però la vita ti mette davanti a delle scelte, che non sai dove ti porteranno ma che sicuramente incrementeranno il tuo bagaglio di conoscenza e studio.

 

Ho passato un anno fantastico, con dei ragazzi meravigliosi, con i quali abbiamo raggiunto traguardi incredibili; il tutto accompagnato da un gruppo di amici, come mario Conte, Marco Scarpa e Giuseppe Quarta ai quali devo delle grandi e lunghe chiacchierate su fondamentali e gesti tecnici che non hanno fatto altro che aumentare le mie conoscenze cestistiche. Poi la società nelle persone di Pino Calasso e Mario Riezzo che mi sono stati vicini e disponibili a dover sopportare, a volte richieste folli, di un allenatore che aveva come unico obiettivo, quello di lasciare qualcosa a società e ragazzi. Ed infine al mio amato Totino, al quale voglio un bene che non si può descrivere con 2 semplici righe!

 

Avanti Monteroni, ti porterò sempre nel cuore.

 

Arrivederci e a presto".