Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Quarta Caffè Monteroni: il ruggito gialloblù risuona anche in gara-1!

Domenica 15 Aprile 2018 in Prima squadra

 

Action Now Monopoli (64): Paparella (12), Torresi (9), Preite (5), Elksnis (4), Mirone (6), Palmitessa (n.e.), Formica (3), Giovinazzi (n.e.), Calisi (5), Annese (16), Barnaba (n.e.), Romano (4). All.: Antonio Lezzi

 

Quarta Caffè Monteroni (68): Durini (15), Errico (6), Leucci (7), Chirico (13), Ljoljic (19), Guido (n.e.), Martino (n.e.), Tsatas (5), Latella (1), Pallara (2), Quarta (n.e.). All.: Sandro Argentieri

 

 

Parziali: 8-23; 19-13; 21-16; 16-16

Progressivi: 8-23; 27-36; 48-52; 64-68

 

 

Arbitri: Domenico Ranieri e Francesco Menelao di Mola di Bari (BA)

 

 

I playoff non potevano iniziare in un modo migliore per la Quarta Caffè Monteroni, protagonista di un’incantevole e sofferta vittoria in trasferta con la quotata Action Now Monopoli. Al termine di 40’ dall’elevata intensità agonistica, i tarantolati hanno portato a casa gara-1 con il punteggio finale di 64-68.

 

 

Con una partenza sprint, i salentini si trovavano a condurre la sfida nella prima frazione di gioco, sfruttando la “mano calda” di Antonio Chirico (13) e mettendo all’angolo l’attacco dei padroni di casa. I gialloblù proseguivano con entusiasmo, mandando a referto con punti preziosi la coppia formata da Francesco Leucci (7) e Miroslav Ljoljic (19), mentre Torresi (9) faticava a trovare il giusto ritmo in zona d’attacco: il primo quarto andava in archivio sul parziale di 8-23.

 

Anche i secondi 10’ proseguivano sulla stessa lunghezza d’onda, nonostante Monopoli riuscisse a ritrovare buone percentuali al tiro. George Tsatas (5) e Gianluca Pallara (2) si facevano notare con la consueta grinta quando chiamati in causa, mentre i locali provavano e riuscivano a ricucire parzialmente lo strappo grazie alle giocate di Matteo Annese (16) e Ronalds Elksnis (4): nonostante il recupero dei monopolitani, la banda griffata “Quarta Caffè” riusciva a mantenere il controllo della situazione e a chiudere in vantaggio il primo tempo sul 27-36.

 

Al rientro in campo, la formazione di coach Antonio Lezzi appariva sin da subito desiderosa di ribaltare la situazione: il buon momento di Annese e la crescita di Torresi permettevano ai padroni di casa di portarsi a ridosso dei gialloblù. Tuttavia, nel momento di maggiore difficoltà, i salentini trovavano nuove forze per piazzare un prezioso parziale di 1-11 che riportava in doppia cifra il vantaggio dei tarantolati, guidati dalla regia di Federico Durini (15) e dall’imprevedibilità di Francesco Errico (6), che si aggiungevano alla lucidità dei già citati Leucci e Ljoljic.

Con uno sprint da grande squadra, tuttavia, Monopoli tornava ancora una volta a distanza di sicurezza grazie alle invenzioni di Santiago Paparella(12) e alla presenza nel pitturato di Mirone(6).

Le squadre entravano quindi nella frazione decisiva sul punteggio provvisorio di 48-52.

 

Il quarto periodo di gioco si apriva con una doppia conclusione vincente da parte di Paparella, che regalava ai suoi il primo vantaggio. I tarantolati non sbandavano e rispondevano colpo su colpo, dando vita ad un match ancor più combattuto ed affascinante. Chirico provava a tracciare la strada ai giovani compagni con le consuete giocate intelligenti, mentre Annese continuava a rappresentare la principale bocca di fuoco dei biancoazzurri. 

Nell’ultimo minuto di gioco, Durini mandava a segno la tripla del sorpasso gialloblù, mentre il solito Annese falliva il doppio tentativo dalla lunetta. Sul ribaltamento di fronte, Francesco Errico era leggermente più preciso del suo avversario con 1-2 a cronometro fermo che fissava il punteggio sul 64-67. Monopoli si affidava alla mano di Preite (5), il quale tuttavia non riusciva a mandare a segno il tiro dalla lunga distanza, concedendo il pallone a Durini che, con freddezza, segnava il tiro libero che chiudeva definitivamente la sfida.

 

Cuore, sudore, determinazione: ecco gli ingredienti di questo ennesimo capolavoro dei ragazzi di coach Sandro Argentieri. Davanti ad uno dei top-team del girone, all’esordio nei playoff, i salentini hanno dimostrato ancora una volta di essere una squadra incredibilmente organizzata e temibile per qualunque avversario. In un match di sofferenza, i tarantolati hanno dato prova del concetto di “squadra”, facendo dello spirito di gruppo l’ago della bilancia che ha regalato l’ennesima vittoria al gruppo tarantolato.

 

Il calendario dei playoff propone tempi ristretti: le due squadre si affronteranno nuovamente in occasione di gara-2 già nella serata di giovedì 19 aprile. A partire dalle ore 20:30, il Pala “Quarta-Lauretti” si colorerà per incitare gli atleti in gialloblù alla ricerca di una clamorosa qualificazione in semifinale.

 

 

 

Matteo LEO (foto di Mino LEO)