Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

La NPM mostra i muscoli: vince e convince!

Domenica 23 Novembre 2014 in Prima squadra

Nuova Pallacanestro Monteroni (75): Grosso (9), Ingrosso (15), Potì (21), Leggio, Mocavero (13), Paiano (8), De Giorgio (2), Leucci (7), Calasso L., Calasso G. All: Antonio Lezzi.

 

 

BCC Vasto (60): Di Pierro (7), Durini (10), Martelli (16), Di Tizio (7), Lagioia (14), Ierbs, Antonini (6), Cordici, Mirone (n.e.). All: Sandro Di Salvatore.

 

 

Parziali: 23-20; 11-12; 17-12; 24-16.

 

Progressivi: 23-20; 34-32; 51-44; 75-60.

 

Arbitri: Luigi Gaudino e Adriano Fiore.

 

 La MD Discount-Quarta Caffè Monteroni inanella la terza vittoria consecutiva battendo la BCC Vasto al Pala “Quarta-Lauretti” con il punteggio finale di 75-60. Salentini sempre in controllo del match e apparsi decisamente rinvigoriti dalla spedizione vincente a Martina Franca della passata settimana. I viaggianti sono rimasti in partita per tre quarti, per poi vedere gli avversari prendere lentamente il largo.

 

Coach Lezzi parte con il consueto quintetto formato da Grosso, Ingrosso, Potì, Leggio e Mocavero. Coach Di Salvatore si affida a Dipierro, Durini, Martelli, Di Tizio e Lagioia. Pronti, via e dopo poche “vasche” Manuele Mocavero (13) è costretto a rientrare in panchina a causa di un colpo fortuito al volto che lo mette k.o. per qualche minuto. Vasto dimostra di esser giunta in Salento con l’intenzione di fare il colpo grosso, colpendo ripetutamente dalla lunga distanza con Alex Martelli (16) e Federico Durini (10) (ex di turno salutato con affetto prima della palla a due dallo sportivo e caloroso pubblico monteronese). Monteroni non si fa intimorire e mostra i muscoli, rispondendo colpo su colpo con Andrea Grosso (9) che ispira le offensive gialloblù. Al termine della prima frazione di gioco il risultato è di 23-20.

 

Nel secondo quarto l’equilibrio persiste e le difese prendono le misure agli attacchi. Coach Lezzi decide di far ruotare i suoi uomini sui pick&roll biancorossi, cercando di far venir meno i punti di riferimento a Ierbs e compagni. Vasto, invece, può contare sul folletto Vincenzo Di Pierro (7), capace di dar fastidio ai portatori di palla del Monteroni e abile nell’ uno contro uno difensivo. Le palle perse aumentano, i canestri realizzati diminuiscono. Si va all’intervallo lungo sul 34-32.

 

Dopo aver gustato la proverbiale bevanda calda, i due team fanno il loro rientro sul parquet di gioco motivati e pronti a darsi nuovamente battaglia. Alessandro Paiano (8) e il rientrato Mocavero duettano sotto le plance, lavorando efficientemente sia in fase difensiva sia nella metà campo nobile. Particolarmente ispirato Federico Ingrosso (15), il quale si oppone ripetutamente ai tentativi di Martelli e compagni. Il talentuoso salentino è onnipresente e si rivela una spina nel fianco della difesa biancorossa. Al suo fianco un altro giovane protagonista: Francesco Leucci (7). Il ’95 uscito dalle giovanili monteronesi dà il suo preziosissimo contributo alla causa, garantendo rimbalzi, solidità e punti. I padroni di casa sembrano più in palla dei viaggianti e chiudono la terza frazione in vantaggio (51-44).

 

Gli ultimi dieci minuti diventano uno show a tinte gialloblù. I già citati Leucci e Ingrosso continuano a incidere, Alessandro Potì (21) addenta la giugulare della partita con triple pesantissime. Vasto, fino a questo momento sempre a contatto, sprofonda fino al -17. L’atleta salentino impreziosisce la sua perfetta prestazione con due giocate d’alta classe: prima stoppa un tentativo avversario spedendo la palla dritta in tribuna, poi inchioda una splendida schiacciata bimane che manda su di giri il già bollente Pala “Quarta-Lauretti”. Ciliegina sulla torta, nel finale, l’ingresso dei fratelli Gianmarco e Lorenzo Calasso (quest’ultimo all’esordio assoluto in serie B), entrambi giovanissimi ragazzi del vivaio. Al suono dell’ultima sirena il punteggio è fissato sul 75-60.

 

Monteroni sempre più in crescita, con il bel gioco che finalmente inizia a manifestarsi. I due punti conquistati contro Vasto saranno la benzina necessaria per affrontare l’insidiosa trasferta di domenica 30 novembre. In quell’occasione i ragazzi di coach Lezzi se la vedranno con l’Aquila Palermo, una delle formazioni meglio attrezzate di questo campionato. Match che profuma di alta classifica e che andrà affrontato con l’odore dell’impegno e della voglia di vincere.

 

Matteo LEO