Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

La MD Discount-Quarta Caffè Monteroni alla prova Senigallia

Venerdì 16 Ottobre 2015 in Prima squadra

 

Dopo tre giornate nel campionato di Serie B, la MD Discount-Quarta Caffè Monteroni viaggia in testa alla classifica del girone D a punteggio pieno. Un risultato che in pochi avrebbero azzardato alla vigilia della stagione, nonostante l’elevato tasso di talento all’interno del roster salentino, la cui età media è tra le più basse dell’intero torneo.

 

Dopo i successi su Vasto, Martina Franca e Ortona, il gruppo allenato da coach Stefano Manfreda si prepara al prossimo impegno con la mentalità giusta: consapevolezza nei propri mezzi e allo stesso tempo umiltà  sono e devono essere protagoniste nello spogliatoio anche in occasione del match di domenica prossima.

I gialloblù saranno di scena a Senigallia, dove affronteranno i locali della Pallacanestro Senigallia, allenata da coach Alessandro Valli. I marchigiani vengono dall’ottima vittoria casalinga contro San Severo (88-82) e, al momento, viaggiano a quota 4 punti in classifica.

 

Regista dei padroni di casa è Marco Gnaccarini, esperto 34enne rientrato in estate a Senigallia dopo 4 anni. Per lui trascorsi anche a Roseto, Recanati e Falconara (con cui ha vinto il campionato di serie C nella passata stagione). Dalla panchina, invece, si alzerà il giovane e combattivo Michele Caverno, ’96 giunto in prestito da Fano e con qualche comparsa anche in Serie A1 con la maglia di Pesaro.

Sul fronte monteronese non ci saranno novità, con gli attacchi guidati dal frizzante Yancarlos Rodríguez (trascinatore nei primi turni) affiancato dalla freschezza del giovanissimo Matteo Martina, pronto a dare il suo contributo alla causa salentina.

 

In posizione di guardia, coach Valli potrà contare su Andrea Barsanti, eccellente tiratore e ottimo difensore prelevato in estate da Pistoia. Nella vittoria su San Severo, l’esterno ha realizzato ben 24 punti e ha visto operare Fabrizio Pasquinelli come suo naturale sostituto.

Coach Manfreda risponderà con la coppia formata da Federico Ingrosso (autore di giocate decisive nella vittoria su Ortona) e Andrea Pinto (sempre bravo a farsi trovare pronto quando chiamato in causa).

 

Da “3” dovrebbe giostrare, per i padroni di casa, Sergio Maddaloni, giocatore polivalente di 195 cm e dotato di un ottimo “palleggio-arresto e tiro”. Al suo fianco agirà Nicola Catalani, atleta fisico e in grado all’occorrenza di schierarsi in posizione di ala forte.

Per Monteroni, Alessandro Potì sarà chiamato ad infuocare le offensive gialloblù e a reggere il confronto difensivo con gli avversari con il suo strapotere atletico. Giulio Stefanizzi (il quale ha realizzato 4 tiri liberi fondamentali nel finale dell’ultimo match) potrà recitare un ruolo importante nei meccanismi salentini.

 

La squadra marchigiana, nell’ultimo impegno stagionale, ha schierato sin dalla palla a due, nel ruolo di ala grande, Michael Bertoni. Il classe ’94 sta ben figurando nel team e biancorosso e si sta rivelando uno dei punti fermi dello scacchiere senigalliese.

L’altra metà del duello sarà interpretata da Gianmarco Ianuale, giovane talento classe ’96 che, passo dopo passo, lascia intravedere un futuro assai intrigante. Dal “pino” dei viaggianti si alzerà l’altro 19enne del gruppo: Angelo Prete, in grado di assicurare rimbalzi, difesa e buone percentuali al tiro.

 

Sotto canestro, Mirco Pierantoni sarà il leader indiscusso della corazzata marchigiana. Il pivot di coach Valli è il capitano storico dei suoi e, ancora una volta, sarà uno dei titolari del pitturato più ostici da affrontare. L’esperienza nell’area dei tre secondi non si esaurisce con il solo Pierantoni, in quanto dalla panchina biancorossa si alzerà Matteo Marinelli, 31enne e senigalliese doc, nonché roccioso lungo dalle ottime doti difensive.

Tuttavia, i loro diretti avversari non sono certamente under alla prima esperienza a questi livelli: Manuele Mocavero (protagonista di uno straripante inizio di stagione) e Alessandro Paiano (finalmente ritornato in campo dopo l’infortunio e subito tra i migliori) venderanno cara la pelle e guideranno i giovani compagni di squadra anche nel prossimo incontro.

 

Senigallia punterà a bissare il successo di domenica scorsa affidandosi ad un gruppo esperto e in grado di far male a qualsiasi avversario. Monteroni, dopo una partenza da sogno, è ora chiamata a continuare il campionato con la consapevolezza di poter mettere in difficoltà anche i top team. Quando si alzerà la palla a due (domenica 18 ottobre, ore 18, presso il “Palazzetto dello Sport”, sito in via Capanna), tutti i valori espressi sino a questo momento conteranno poco, se non nulla. Per 40’, due squadre storiche, si daranno battaglia per vincere: a noi amanti del bel basket non resta che ammirare.

 

Matteo LEO