Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Monteroni ospita Maddaloni: cosa aspettarsi?

Venerdì 7 Novembre 2014 in Prima squadra

 

Tornare alla vittoria. Obiettivo alla portata della Nuova Pallacanestro Monteroni che, domenica 9 novembre ospiterà al Pala “Quarta-Lauretti” il San Michele Maddaloni, compagine che condivide la posizione in classifica con i salentini. Entrambe le squadre al momento vantano 4 punti, frutto delle vittorie con Isernia e Taranto per i gialloblù e dei successi con Venafro e la già citata Isernia per i campani.

Sarà una sfida importante per Monteroni, chiamata a ripartire dopo la sconfitta patita in trasferta a Catanzaro (70-57). I ragazzi di coach Antonio Lezzi sono un gruppo completamente nuovo e non è compito facile trovare l’intesa giusta già dalle prime uscite, anche se i segnali sono positivi (i salentini sono stati capaci di impensierire Pescara e Agropoli, team di primissima fascia). Dal canto loro, gli atleti di coach Massimo Massaro vengono dal successo sul fanalino di coda Isernia (85-77) e intendono proseguire la striscia positiva di risultati.

 

In cabina di regia Andrea Grosso, “professore” nel disegnare alla perfezione i giochi offensivi monteronesi, si confronterà con l’esperto collega collega Salvatore Desiato, autore di 30 punti nell’ultima uscita di Maddaloni ed elemento chiave del roster campano. Francesco Errico, pronto a subentrare dalla panca dei padroni di casa, può essere decisivo nei momenti chiave del match.

 

Federico Ingrosso è pronto a recitare un ruolo da protagonista in maglia gialloblù. Il classe ’94 è alla sua seconda stagione a Monteroni e vede aumentare le responsabilità in campo. Dotato di talento cristallino, Ingrosso è chiamato a marcare il pari ruolo Gabriele Guastaferro, eccellente tiratore dall’arco e difensore sopra la media.

 

A fronteggiarsi in posizione di “3” saranno Alessandro Potì, realizzatore mancino capace di attaccare con facilità il ferro avversario e il capitano di Maddaloni Aniello Garofalo. In panchina, da un lato, Francesco Leucci, classe ’95 che sta crescendo in maniera esponenziale; dall’altro Francesco Chiavazzo, sesto uomo di lusso a disposizione dei biancoblù.

 

Gianmarco Leggio, giovane punto di riferimento per Monteroni nel ruolo di ala grande, ha più volte dimostrato in questo avvio di campionato di essere un giocatore speciale: dotato di un tiro mortifero dalla media e lunga distanza, il classe’94 proveniente dall’Enel Brindisi è anche capace di far valere i suoi 202 cm di altezza giocando spalle a canestro. Avversario di serata sarà Biagio Sergio, lungo rientrato in estate a Maddaloni dopo aver giocato a livello giovanile con i biancoblù. Il roccioso Cosimo De Giorgio, atletico difensore del Monteroni e il classe ’79 Giuseppe Piscitelli entreranno a partita in corso cercando di lasciare la propria impronta nel match.

 

Nel pitturato si preannuncia una sfida tra titani con Manuele Mocavero, esperto e talentuoso centro dei salentini, e Luciano Rusciano, abile stoppatore e rimbalzista che non disprezza la fase offensiva. Dalla panca è pronto ad alzarsi Alessandro Paiano, capitano e anima dei gialloblù, nonché sesto uomo capace di incidere in ogni partita.

 

I due punti sono l’obiettivo di entrambe le squadre, pronte a darsi battaglia su ogni pallone. Come sempre, il responso finale lo darà il parquet di gioco, ma le aspettative per una partita stellare ci sono tutte.

 

 

Matteo LEO