Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

NPM: Grintoso successo gialloblù in gara-1!

Domenica 24 Marzo 2019 in Prima squadra

 

Nuova Pallacanestro Monteroni (72): Errico (9), Calasso (7), Raupys (28), Chirico (3), Adekunle (13), Martino (n.e.), Di Prospero (12), Pallara, Quarta M. (n.e.), Drigo. All.: Sandro Argentieri

 

 

Libertas Altamura (61): Di Bartolo (9), Castoro (22), Vignola (12), Rey Prado (10), Trevisan, Casareale (n.e.), Castellano (n.e.), Barozzi (8), Spampinato, Coretti. All.: Luciano Cotrufo

 

 

Parziali: 19-15; 19-16; 13-19; 21-11

Progressivi: 19-15; 38-31; 51-50; 72-61

 

 

Arbitri: Giulio Di Vittorio di Ruvo Di Puglia (BA) e Francesco Menelao di Mola di Bari (BA)

 

 

 

La Nuova Pallacanestro Monteroni non stecca davanti al proprio pubblico e conquista un prezioso successo in gara-1degli spareggi per i play-off del campionato di Serie C Gold pugliese, battendo la Libertas Altamura con il punteggio finale di 72-61 al termine di un match ricco di emozioni.

 

I viaggianti partivano forte grazie ad un ispirato Michele Castoro (22), autentica spina nel fianco della difesa salentina. Con un inizio in formato “diesel” i padroni di casa iniziavano a carburare alla distanza, sfruttando la consueta verve offensiva di uno scintillato Simas Raupys (28), coadiuvato dal positivo Lorenzo Calasso (7). In equilibrio, la prima mini-frazione proseguiva senza particolare sussulti, archiviandosi sul parziale di 19-15.

 

L’ottimo momento dei tarantolati proseguiva anche nel secondo periodo, quando Deji Adekunle (13) assicurava la giusta presenza nel pitturato offensivo. Altamura cercava di rimanere in scia con De Bartolo (9) e Vignola (12), ma la NPM rispondeva colpo su colpo e, anche grazie alla freschezza e all’energia del giovane MatteoDi Prospero (12), si portava sul +14 a due minuti dall’intervallo lungo: tuttavia, qualche disattenzione di troppo permetteva ai viaggianti di tornare in singola cifra di svantaggio, con il secondo quarto che si chiudeva sul punteggio di 38-31, siglato dal canestro a fil di sirena di Vignola.

 

 

Dopo la chiacchierata negli spogliatoi, la formazione barese rientrava in campo alzando ulteriormente il livello di fisicità dell’incontro, con numerosi contrasti al limite del regolamento. Altamura sfruttava alla perfezione il buon momento e, grazie al talento dei propri realizzatori, si riportava in vantaggio. Proprio nei minuti più complessi della partita dei salentini, il capitano Francesco Errico (9) tracciava la strada ai propri compagni, impedendo agli avversari di prendere il largo. Il giovane monteronese, con la sua solita verve, sfidava apertamente la difesa biancorossa, portando in dote punti preziosissimi e chiudendo il terzo periodo di gioco sul parziale di 51-50.

 

Proseguendo nel proprio show, Errico rimaneva il fattore chiave anche nella frazione decisiva, impreziosendo la propria prestazione con altre giocate di grande energia su entrambe le metà campo. I viaggianti faticavano a tenere il ritmo tarantolato, mentre il Pala “Quarta-Lauretti” sosteneva a gran voce i propri beniamini. Sulle ali dell’entusiasmo, i gialloblù costruivano con pazienza un vantaggio rassicurante e, nonostante le resistenze biancorosse, riuscivano a portare a casa il successo.

 

 

Dopo due battaglie sportive andate in scena durante la stagione regolare, queste due squadre non potevano certo tirarsi indietro all’appuntamento con lo spareggio play-off. Una sfida muscolare, che alla fine ha premiato la caparbietà salentina: con questo successo, la formazione di coach Sandro Argentieri ha tra le mani il match point per obliterare il pass in vista della griglia play-off. Tuttavia, di fronte a sé i tarantolati hanno una nuova sfida da vivere con intensità per 40’: gara-2 andrà in scena giovedì 28 marzo alle ore 20.

Matteo LEO (foto di Mino LEO)