Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Work in progress. I salentini travolti da Cerignola nella semifinale di Mola appaiano ancora lontani dalla migliore condizione

Domenica 18 Settembre 2016 in Prima squadra

 

 

Quarta Caffè N.P. Monteroni   58 : Ingrosso 11, Paiano 12, Leggio A, 2, Lorenzo, Leucci 2, Balic 9, Zanotti 18, Calasso L. 2, Martina, Morciano 2. All Massimo Dima ass. S. Argentieri

...

Udas Cerignola  85 : Sims 11, Cooper 33, Gambarota, Marchetti, Ulano 5, Jovanovic 6, Leo  11, Tredici 4. Scarponi 12, Romano 3. All. L. Marinelli ass. F. Carano

Liberi NPM 3/7    Liberi Udas Cerignola 17/20

Da tre NPM 5/27 Da tre Udas Cerignola 10/28

Arbitri : Lastella di Bari e Shena di Castellana Grotte

 

 

Si apre con una sconfitta il torneo quadrangolare "V. Pinto" della Quarta Caffè Monteroni. I gialloblù, impegnati in quel di Mola nella prima semifinale con la Udas Cerignola, sono stati battuti con il punteggio finale di 58-85.

 

La squadra biancoazzurra, costruita in estate con l'obiettivo di ottenere una promozione in Serie B a fine campionato, può vantare un roster esperto, con elementi abituati a giocare a livelli ancor più elevati della C Silver (Arcangelo Leo, Ivan Scarponi, Giovanni Gambarota, nonchè gli americani Deshaun Cooper e Da'Ron Sims, giusto per citarne alcuni). 

 

Dopo un primo quarto equilibrato, in cui i ragazzi di coach Massimo Dima hanno tenuto testa ai forti avversari, la Udas ha preso il largo a suon di canestri dall'arco e precisione chirurgica al tiro. Le percentuali non elevate dei gialloblù hanno contribuito a creare un gap importante, nonostante l'impegno profuso dai vari IngrossoMorcianoBalic e compagni.

 

Nel pomeriggio di oggi (ore 18), la Quarta Caffè Monteroni sarà nuovamente in campo in occasione della finale terzo/quarto posto. La sifda metterà di fronte ai gialloblù la Talos Ruvo di Puglia, battuta nell'altra semifinale dai padroni di casa della Geofarma Mola con il risultato finale di 93-69.

Il test di ieri ha messo in mostra i vari aspetti da migliorare nella condizione della NPM, ancora non al top, così come la non ancora perfetta "chimica" di squadra. Chissà che già l'imminente nuova sfida non possa fornire qualche risposta maggiormente positiva.