Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Colpaccio sfiorato a Pescara

Domenica 11 Gennaio 2015 in Prima squadra

 

Amatori Pescara (81): Pepe (9), Rajola (25), De Martino (17), Polonara (14), Di Donato (13), Di Donato (13), Di Marco, Timperi, Di Fonzo, Bini (3), Di Carmine. All: Giorgio Salvemini.

 

Quarta Caffè-MD Discount Monteroni (77): Ingrosso (6), Grosso (6), Potì (16), Leggio (18), Paiano (10), Errico, De Giorgio, Mocavero (21), Calasso, Stefanizzi. All: Antonio Lezzi. 

 

Parziali: 20-23; 20-24; 21-7; 20-23.

Progressivi: 20-23; 40-47; 61-54; 81-77.

Note: Uscito per 5 falli - Ingrosso (M).

 

Arbitri: Alessio Dionisi e Marco Vittori.

 

La Quarta Caffè-MD Discount Monteroni torna dalla trasferta di Pescara con l'amaro in bocca. Dopo aver lottato e, in alcuni momenti, controllato il match i salentini escono dal PalaElettra battuti dalla Amatori con il risultato finale di 81-77. 

 

La prima frazione di gioco vede i viaggianti in ottima condizione, capaci di tener testa ai forti avversari. Memori del match d'andata, i gialloblù curano particolarmente la difesa sui micidiali tiratori biancorossi e i risultati premiano gli sforzi. In attacco la circolazione di palla premia il talento offensivo del team salentino, in grado di chiudere i primi 10' in vantaggio sul 20-23.

 

Il trend più che positivo prosegue nel secondo quarto, in cui gli atleti di coach Lezzi riescono a toccare anche i 9 punti di vantaggio. Gianmarco Leggio (18) e Alessandro Potì (16) sono le principali bocche di fuoco, ben accompagnati dall'ottimo Alessandro Paiano (10) in solito formato lottatore. I padroni di casa faticano a trovare il bandolo della matassa, messi in difficoltà dall'energia e dalla qualità dei salentini e, così, si va all'intervallo lungo sul +7 Monteroni (40-47).

 

La chiacchierata negli spogliatoi è uno strumento prezioso a disposizione degli allenatori e coach Salvemini lo sfrutta a dovere. Al rientro in campo, infatti, la sua Amatori riesce ad esprimere il proprio potenziale, sfruttando il talento dei vari Pasquale De Martino (17) e Valerio Polonara (14). Nonostante le maggiori difficoltà, i gialloblù provano a rimanere in partita, aggrappandosi all'esperienza di Manuele Mocavero (21), vero padrone del pitturato. Si entra così nella frazione decisiva sul 61-54. 

 

Ancora una volta il gioco di squadra dei salentini si rende protagonista e permette ai viaggianti di ricucire lo strappo e di portarsi in vantaggio. Andrea Grosso (6) disegna efficacemente i giochi offensivi e, negli ultimi minuti la situazione è di sostanziale parità. Con la sua esperienza uno straordinario Stefano Rajola (25) riesce ad essere un punto di riferimento costante per i suoi. Potì prova a mettersi in proprio, ma le sue scelte si rivelano azzardate ed errate, regalando palloni pesanti agli avversari, bravi e cinici a sfruttare gli errori dei gialloblù. Amaramente, dopo 40' di qualità ed intensità, la Quarta Caffè-MD Discount Monteroni imbocca la strada degli spogliatoi del PalaElettra, mentre il tabellone segnapunti indica il risultato finale di 81-77.

 

Lo scivolone di Bisceglie a Palermo avrebbe permesso a Monteroni di accorciare le distanze dal quarto posto, lasciando così un po' di amaro in bocca ai ragazzi di coach Lezzi. A tratti dominatrice, la NPM ha espresso il solito bel gioco corale, riuscendo a tener testa ad una delle migliori squadre del campionato. L'occasione per ritrovare il successo si presenterà tra sette giorni presso il Pala "Quarta-Lauretti", sede della sfida contro Il Globo Isernia, quest'oggi vittorioso tra le mura amiche con Mola.

 

Matteo LEO