Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

La MD Discount-Quarta Caffè Monteroni chiude il 2015 con Campli

Sabato 26 Dicembre 2015 in Prima squadra

La MD Discount-Quarta Caffè Monteroni, dopo la sconfitta in quel di Mola, torna a calcare il legno incrociato del Pala “Quarta-Lauretti” per affrontare Il Globo Infoservice Campli, avversario insidiosissimo previsto per la quattordicesima giornata del girone D.

 

Le due formazioni vivono momenti estremamente diversi tra loro: i salentini, fermi a quota 10 punti, non vincono da un mese e mezzo (ultimo successo nel derby con Taranto, datato 8 novembre) e si avvicinano pericolosamente alle zone basse della classifica; gli abruzzesi, vincitori con il fanalino di coda Vasto nello scorso turno (87-44), veleggiano nella parte nobile, ancorati in terza posizione (20 punti, assieme a Falconara). Il collettivo abruzzese, costruito con l’obiettivo di lottare per la promozione, vanta atleti esperti e giovani interessanti (tra questi ultimi spiccano Stucchi, Ruggiero, D’Isidoro, De Sanctis e Ferrari, i quali si alternano nel ruolo di decimo convocato)

 

Con il dubbio sulla presenza dell’infortunato Rodríguez (fondamentale negli assetti gialloblù), coach Manfreda potrebbe delegare il compito di gestire le offensive a Matteo Martina, classe ’99 ma lucido e concreto quando chiamato in causa. Di fronte a lui, giostreranno Riccardo Bottioni (play di scuola Virtus Bologna, giunto in estate da Ferrara) e Giovanni Montuori (confermatissimo capitano dei biancorossi, eccellente nel dettare i ritmi di gioco con la sua esperienza).

 

Tra le note positive dell’ultimo periodo monteronese, spicca senza dubbio la crescita di Federico Ingrosso, galvanizzato dall’aumento delle proprie responsabilità. L’esterno salentino classe ’94 ha raffinato anche le proprie qualità da playmaker, sostituendo egregiamente Rodríguez e coadiuvando il già citato Martina. Per Campli, lo spot di guardia è riservato ad un volto noto al pubblico gialloblù: Antonio Serroni. L’atleta del 1987 (prelevato durante il mercato estivo da San Severo) ha indossato la canotta dei salentini in occasione della storica promozione in Serie B, disputando campionati da assoluto protagonista a suon di triple e canestri “impossibili”. Dalle rispettive panchine si alzeranno Andrea Pinto (uno dei tanti giovani prospetti monteronesi in grado di dare man forte in prima squadra) e David Petrucci (confermato dopo la positiva esperienza della passata stagione e freccia pericolosa dell’arco abruzzese).

 

Rientrato a pieno regime dopo l’infortunio, Alessandro Potì continua ad essere un fondamentale atleta per coach Manfreda. Il mancino sarà chiamato anche in questa occasione a colpire la difesa avversaria, stavolta fronteggiando il pari-ruolo Onorio Petrazzuoli (difensore di assoluto livello e attaccante polivalente, acquistato dalla Dynamic Venafro).

Per rafforzare lo scacchiere di coach Piero Millina, nelle scorse settimane, la società teramana ha tesserato il giovane italo-brasiliano Bruno Donati, esplosiva ala del 1997 proveniente dalla Stella Azzurra Roma e già in grado di ritagliarsi un minutaggio importante.

 

Dopo un ottimo avvio, Gianmarco Ianuale è chiamato a crescere ulteriormente. Il versatile atleta del ’96 incrocerà le armi con il miglior realizzatore di Campli, Giovanni Fattori (17.1 punti ad incontro per l’ala giunta a stagione 2014/2015 inoltrata e decisiva per la promozione in serie B dei biancorossi). Dalla panca gialloblù pronto a subentrare Angelo Prete.

 

Sotto canestro sfida per palati sopraffini con il duello tra quelli che probabilmente sono i pivot più forti, esperti e talentuosi dell’intero girone: Manuele Mocavero da una parte (sempre miglior marcatore) e Christian Di Giuliomaria dall’altra (ex Snaidero Udine e con un trascorso anche in Nazionale per un volto tra i più conosciuti dagli amanti della palla a spicchi nostrana). A completare il pacchetto lunghi, Alessandro Paiano per Monteroni (il capitano gialloblù potrebbe anche partire in quintetto in posizione di ala grande, come avvenuto nel match con Mola) e Gabriele Mirone per Campli (l’ex Vasto, schierabile a partita inoltrata, è un lusso per pochi e con le sue qualità versatili riesce a incidere contro qualsiasi avversario).

 

Per attendere il verdetto del campo appuntamento fissato per domenica 27 dicembre, presso il PalaQuarta-Lauretti” a partire dalle ore 18.

 

Matteo LEO