Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Quarta Caffè Monteroni: ancora una vittoria! I gialloblù espugnano Isernia!

Domenica 2 Aprile 2017 in Prima squadra

 

Il Globo Isernia (55): Norcino (5), Lenti Ceo (9), Patani (18), Sipala (7), Serio, Gazineo (2), Melchiorri (6), Triggiani (8), Melchiorre (n.e.), Smorra (n.e.). All: Antonino Sanfilippo

 

 

Quarta Caffè Monteroni (68): Balic (8), Ingrosso (16), Leucci (5), Paiano (11), Zanotti (18), Martina, Calasso L.(4), Quarta (n.e.), Calasso G.(n.e.), Mavric (6). All: Massimo Dima

 

 

Parziali: 15-14; 18-19; 12-16; 10-19

Progressivi: 15-14; 33-33; 45-49; 55-68

 

Arbitri: Francesco Venturini e Giacomo Fabbri

 

 

 

Vittoria con aggancio in classifica per la Quarta Caffè Monteroni. I salentini, impegnati nell’insidiosa trasferta con Il Globo Isernia, hanno conquistato il secondo successo consecutivo grazie al 55-68 finale che permette loro di riaprire definitivamente i “giochi-salvezza” nel girone D del campionato di Serie B.

 

 

 

Nel primo quarto, i viaggianti trovano poca confidenza con i ferri avversari e sbagliano la maggior parte delle conclusioni dalla lunga e media distanza. Isernia fa leggermente meglio e può trovare un mini-allungo intorno al 5’.

La prima frazione, avara di belle giocata e segnata da numerosi errori su entrambi i fronti, si conclude sul parziale di 15-14.

 

Le polveri bagnate “perseguitano” anche buona parte del secondo quarto, con entrambe le formazioni che faticano e non poco a trovare con continuità l’appuntamento con il canestro. Klaudio Patani (18) e Luca Lenti Ceo (9) sono i migliori realizzatori per i padroni di casa, mentre i salentini, con un Simone Zanotti (18) limitato dai falli, si affidano al talento e all’estro di Federico Ingrosso (16), Amar Balic (8) e alla freschezza del duo composto da Emin Mavric (6) e Lorenzo Calasso (4), trovando punti preziosi sul finire della mini-frazione. Al suono lungo della sirena, il tabellone segnapunti indica il punteggio provvisorio di 33-33.

 

Al rientro in campo dopo la consueta pausa lunga, le due avversarie cercano di pescare affondi decisivi per trovare vantaggi più consistenti. Tuttavia, gli attacchi non riescono a trovare prolificità a corrente continua, portando ad una sostanziale parità. I tarantolati, privi di Amar Balic fermato momentaneamente da un colpo al naso, non perdono l’entusiasmo e si mettono in mostra con qualche bella giocata; ma Isernia trova sporadiche risposte adeguate nella metà campo salentina, rimanendo a distanza di sicurezza. Alessandro Paiano (11) mette in campo il cuore e l’esperienza di cui dispone, aiutando i giovani compagni a chiudere la terza frazione sul 45-49, sigillato dal canestro a fil di sirena di Ingrosso.

 

Nei decisivi ultimi 10’, Zanotti, nonostante i continui raddoppi, carica sulle proprie spalle i peso offensivo della banda di coach Massimo Dima, trovando un paio di conclusioni vincenti dalla linea dei 6.75 e presidiando il pitturato. Federico Ingrosso e Francesco Leucci (5), assieme al resto del quintetto, chiudono le maglie difensive per arginare i tentativi di marca molisana, mantenendo costantemente il vantaggio. Grazie al “bonus” raggiunto dai padroni di casa, i gialloblù possono arrotondare il punteggio a cronometro fermo, ritirando un importantissimo referto rosa che attesta il successo gialloblù per 55-68.

 

 

Altri due punti di capitale importanza quelli ottenuti quest’oggi dalla banda griffata “Quarta Caffè”: la vittoria odierna permette ai ragazzi in gialloblù di agguantare in classifica il Cus Jonico Taranto, superato in contemporanea da Matera (con Monteroni in vantaggio negli scontri diretti), con un entusiasmo definitivamente ritrovato e che sarà preziosissimo alleato in queste ultime battute di stagione regolare.

 

La strada verso la salvezza è ancora lunga e ricca di insidie, ma i salentini delle ultime partite possono sicuramente tenere testa a numerosi avversari: domenica 9 aprile, andrà in scena un altro match decisivo, con i tarantolati che affronteranno la Goldengas Senigallia.

 

 

 

Matteo LEO