Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Quarta Caffè Monteroni: K.O. interno con Molfetta

Domenica 10 Novembre 2019 in Prima squadra

 

Quarta Caffè Monteroni (67):Quarta S. (4), Pallara (6), Leucci (4), Povilaitis (10), De Sousa (10), Errico (7), Quarta M., Stano, Calasso (6), Zacchigna (20). All.: Sandro Argentieri

 

Pallacanestro Molfetta (87):Angelini (10), Staselis (40), Didonna (1), Serino (11), Bagdonavicius (11), Azzollini, Sasso, Cuccarese (12), Mongelli (2), Feruglio. All.: Sergio Carolillo

 

 

Parziali: 16-17; 17-23; 16-28; 18-19

Progressivi: 16-17; 33-40; 49-68; 67-87

 

 

Arbitri: Giuseppe Russo di Taranto e Simone Pocognoni di Leporano (TA)

 

 

 

Netto k.o. casalingo per la Quarta Caffè Monteroni nella sesta giornata del campionato di Serie C Gold pugliese. I salentini sono stati battuti dalla capolista Pallacanestro Molfetta con i punteggio finale di 67-87.

 

Per la formazione monteronese si tratta della prima sconfitta tra le mura amiche del Pala “Quarta-Lauretti”, arrivata davanti ad un avversario di assoluto livello che ha saputo accelerare al momento giusto della sfida.

 

 

I tarantolati partivano bene sull’asse play-pivot composto da Simone Quarta (4) e Malony De Sousa (10), con il giovanissimo playmaker lanciato in quintetto base per orchestrare le iniziative dei padroni di casa e con il lungo portoghese bravo a farsi trovare pronto nel pitturato. Con intelligenza, i salentini riuscivano a portarsi in doppia cifra di vantaggio a metà del primo quarto (14-4), lasciando pochi spazi alle offensive biancorosse. Tuttavia, i viaggianti si rimettevano immediatamente a stretto contatto, trascinati dal talento di Staselis (40) e ribaltando la situazione nell’ultimo minuto della prima mini-frazione, conclusasi sul parziale di 16-17.

 

Le due formazioni continuavano a darsi sportivamente battaglia in una sfida equilibrata ed imprevedibile: mentre Molfetta poteva contare sugli ottimi Bagdonavicius (11) e Serino (11), la Quarta Caffè trovava risposte importanti dagli atleti entrati a partita in corso: il capitano Francesco Errico (7), Gianmarco Calasso (6) e Giorgio Zacchigna (20) assicuravano il loro prezioso apporto anche quando i viaggianti provavano ad incrementare il gap sfruttando la profondità del proprio roster. Proprio il lungo monteronese realizzava l’appoggio al tabellone che mandava le formazioni  egli spogliatoi sul punteggio di 33-40.

 

Al rientro in campo, Staselis continuava a macinare punti e permetteva ai suoi di aumentare il vantaggio nel giro di pochi minuti. La NPM provava a rispondere con il mai domo Povilaitis (10), ma la capolista non permetteva recuperi alla banda salentina: la fisicità ed il talento dei baresi segnavano un solco di oltre venti punti che annichiliva le speranze di rimonta dei padroni di casa nonostante le iniziative di Pallara (6) e compagni.

 

L’ultimo quarto di gioco aveva poco da raccontare, con Staselis ancora protagonista nella sua serata “monstre” a infliggere un severo passivo ai padroni di casa.

 

 

 Gli avversari hanno meritatamente portato a casa l’ennesimo successo della stagione, sfruttando a dovere l’immenso talento a propria disposizione. La poca precisione al tiro non ha certamente aiutato i salentini, comunque in partita nei primi 20’, i quali hanno provato ad impensierire un team assemblato alla perfezione per veleggiare nelle zone nobili della classifica.

 

Per i ragazzi di coach Sandro Argentieridomenica 17 novembre sarà la data del derby in trasferta con la Pallacanestro Lupa Lecce: un match sentito, contro un avversario temibile che vedrà i gialloblù pronti a lottare su ogni pallone.

 

Matteo LEO (foto di Mino LEO)