Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Quarta Caffè Monteroni: K.O. nel derby con la Lupa

Domenica 16 Febbraio 2020

 

Quarta Caffè Monteroni (61): Errico (2), Pallara, Leucci F.(20), Povilaitis (17), Zacchigna (8), Quarta, Calasso G., Latella (11), Leucci T.(n.e.), Berzins (3). All.: Sandro Argentieri

 

 

Pallacanestro Lupa Lecce (77): Salamina (8), Durini (7), Petraitis (31), Cvetanovic (18), Marinelli (2), Zezza, Calasso L, Di Salvatore (4), Gatta, Mocavero (7). All.: Sandro Di Salvatore

 

 

 

Parziali: 16-16; 17-22; 15-15; 13-24 

Progressivi: 16-16; 33-38; 48-53; 61-77

 

 

 

Arbitri: Francesco Anselmi di Ruvo di Puglia (BA) e Angelo Paradiso di Santeramo in Colle (BA)

 

 

 

 

Sconfitta nel derby tutto salentino per la Quarta Caffè Monteroni, superata tra le mura amiche dalla Pallacanestro Lupa Lecce con il punteggio di 61-77. Per i tarantolati si tratta del secondo stop consecutivo, dopo il k.o. esterno con Molfetta.

 

I padroni di casa partivano subito con grande energia, piazzando un immediato parziale di 8-0 grazie ad un efficace Giorgio Zacchigna (8), autorevole in fase realizzativa. I giallorossi erano quindi costretti a spendere il primo time-out per spezzare il ritmo dei gialloblù, tornando in campo con maggiore concentrazione e ribaltando immediatamente la situazione. Le due formazioni si rispondevano colpo su colpo, nonostante qualche errore banale in fase di costruzione di gioco e il primo quarto andava in archivio in parità sul punteggio di 16-16.

 

Nei successivi 10’, i tarantolati non trovavano con costanza l’appuntamento con il canestro, scivolando fino alla doppia cifra di svantaggio sotto i colpi di Petraitis (31) e Cvetanovic (18). Tuttavia, con le iniziative di Francesco Leucci (20), Tomass Berzins (3) e Audrius Povilaitis (17), i padroni di casa tornavano in scia, arrivando fino al -5 sugellato dalla schiacciata del neo-acquisto Domenico Latella (11) che chiudeva il primo tempo sul 33-38.

 

Al rientro sul parquet di gioco, proprio Latella si faceva notare con alcune giocate importanti per l’economia dell’attacco NPM. Mentre sul fronte opposto Petraitis rimaneva un enigma impossibile da decifrare per la difesa, i tarantolati rimanevano comunque in partita grazie all’energia e alla determinazione che accompagnava le varie offensive di Errico (2) e compagni. Si entrava quindi nell’ultima frazione sul punteggio di 48-53.

 

Con le energie fisiche e mentali ormai al capolinea, i padroni di casa si rendevano protagonisti di alcune distrazioni prontamente punite dalla formazione leccese. L’esperienza della Lupa giocava un fattore decisivo di fronte al momento di difficoltà dei tarantolati che, nonostante i tentativi, perdevano contatto e subivano un passivo sin troppo severo per quanto messo in mostra sul campo.

 

 

La sconfitta odierna di certo non cancella quanto di buono fatto sinora dal collettivo gialloblù. Il gruppo allenato da coach Sandro Argentieri continua ad avere le carte in regola per ottenere una salvezza tranquilla, con un roster che potrà ora contare sul talento di Latella, nuova “bocca di fuoco” nell’attacco salentino.

 

Matteo LEO (foto di Mino LEO)