Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Quarta Caffè Monteroni: K.O. in trasferta con Ostuni

Lunedì 6 Gennaio 2020 in Prima squadra

 

Cestistica Ostuni (81): Kadzevicius (18), Maksimovic (7), Scarponi (2), Caloia (11), Alunderis (16), Tessitore (18), Rotundo (4), Petraroli, Mazzarese (n.e.), Leo (5). All.: Giovanni Putignano

 

 

Quarta Caffè Monteroni (61): Quarta S. (7), Pallara (13), Leucci (6), Povilaitis (13), Zacchigna (19), Quarta M., Vantaggiato (n.e.), Calasso (3), Colaci, Guido (n.e.). All.: Sandro Argentieri

 

 

Parziali: 24-19; 16-21; 21-7; 20-14 

Progressivi: 24-19; 40-40; 61-49; 81-61

 

 

Arbitri: Francesco Anselmi di Ruvo di Puglia (BA) e Marco Mitrugno di Mesagne (BR)

 

 

 

Inizia con una sconfitta il 2020 della Quarta Caffè Monteroni, superata in trasferta dalla Cestistica Ostuni con il punteggio di 81-61.

 

Per i tarantolati, privi di Malony De Sousa e del capitano Francesco Errico, hanno tenuto testa ai forti avversari per i primi 20’ di gioco, mettendo in mostra un’eccellente organizzazione offensiva e la giusta determinazione per provare a rendere la vita difficile ai padroni di casa. Nel secondo tempo, Ostuni sfruttava la profondità del proprio roster e piazzava l’allungo decisivo grazie alla prova offerta dai vari Kadzevicius(18), Alunderis (16) e Tessitore (18). I salentini provavano a rispondere stoicamente con i giovani Gianluca Pallara (13), Simone Quarta (7) e Giorgio Zacchigna (19), supportati dal solito Audrius Povilaitis (13), ma il solco scavato nel terzo quarto era ormai incolmabile e facilmente gestibile dai brindisini.

 

I ragazzi di coach Sandro Argentieri sono ora attesi dalla prima casalinga dell’anno con il Cus Jonico Taranto, in programma nel pomeriggio di domenica 12 gennaio: di fronte ai gialloblù un team solido e ricco di talento, ma il fattore Pala “Quarta-Lauretti” potrebbe dare una mano in più ai giovani monteronesi, storicamente a proprio agio tra le mura amiche e pronti a trovare i primi punti del 2020 e del girone di ritorno. 

 

 

Matteo LEO (foto di Mino LEO)