Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Cestistica- Sconfitta, ma che cuore!

Mercoledì 2 Maggio 2012

 

ANSPI S. RITA (63): De Maglie (6), Dottile (2), Lentini (7), Mineo (6), Di Trizio (13), Ravioli (9), Coda (6), Nacci, Caputo (4), Mandrillo (10).

 

CESTISTICA MONTERONI (55): Quarta R.(7), Chirizzi (18), Quarta S.(7), Leucci T.(12), Bergamo (4), Imbriani (7), Albanese, Leo.

 

Parziali: 19-16; 16-6; 19-16; 9-17.

 

Arbitri: Rizzo C. - Coro N.

 

Cala il sipario sulla stagione della Cestistica Monteroni in serie D. Dopo il successo casalingo contro il Brindisi Elevatori, i ragazzi di coach Quarta hanno affrontato l'ultima trasferta sabato scorso. Ad attenderli in quel di Taranto vi erano i padroni di casa dell'Anspi Santa Rita, team che ha concluso la stagione con il quarto posto e con l'accesso ai Play-Off. Scesi in campo con una formazione ridotta all'osso (solo 8 i giocatori a disposizione) e privi dei tre migliori realizzatori (Spada Errico e Francesco Leucci) i giovani rosso-gialloblù hanno lottato contro il più quotato avversario, tenendo testa fino all'ultima sirena. E anche se il risultato finale indica i tarantini come vincitori del match (63-55), non si può che apprezzare l'energia e l'entusiasmo dei monteronesi.

 

Il primo periodo vede un grande equilibrio tra i due team. Gli ospiti fanno valere la propria velocità, sfruttando al meglio molti contropiedi e attaccando il ferro a difesa schierata, grazie agli ottimi Quarta R (7). e Quarta S. (7). Nell'altra metà campo Di Trizio (13) e compagni vengono limitati dal "muro" rosso-gialloblù ma riescono comunque a chiudere i primi 10' in vantaggio. (19-16).

 

Con soli tre uomini in panchina non è facile mantenere alta l'energia e i ritmi della partita. Così nel secondo quarto la vista dei viaggianti si "appanna". Qualche errore di troppo viene ben sfruttato dai padroni di casa che riescono a portarsi sul +13 (35-22).

 

Dopo aver riacquistato preziose energie durante i consueti 10 minuti di pausa tra un tempo e l'altro, i due team sono pronti a darsi battaglia anche durante la seconda parte dell'incontro. Dopo i problemi del secondo quarto, la Cestistica appare più "in palla". Leucci T. (12) rispolvera la retina del canestro avversario, mentre Bergamo (4) si fa notare sia in fase offensiva sia limitando gli attacchi del S. Rita. Imbriani (7) e Leo fanno rifiatare i compagni di squadra. All'alba dell'ultima frazione il tabellone segnapunti recita 54-38 per i tarantini.

 

Gli ultimi 10' vedono i ragazzi di coach Quarta, nonostante l'enorme quantità di energia utilizzata nel match, ancora più desiderosi di tornare a contatto con gli avversari. Spinti dai canestri dell'ottimo Chirizzi (18) la Cestistica diminuisce azione dopo azione il gap che la separa dal S.Rita. Arrivati a -7, i rosso-gialloblù non riescono a sferrare il colpo di grazia, con i padroni di casa che gestiscono il vantaggio. (63-55). Nel finale spazio anche per Albanese.

 

Le ultime due partite hanno espresso al meglio il potenziale della giovane compagine monteronese, capace di farsi valere anche con gli uomini-chiave indisponibili. Un enorme grazie è da riservare ai ragazzi, al coach Quarta, al Presidente Marini, ai dirigenti e a tutti coloro che hanno permesso alla Cestistica di raggiungere con largo anticipo la salvezza nel campionato regionale di serie D.

 

Brava, Cestistica!

 

Matteo LEO