Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Contro Bisceglie un Monteroni bello a metà

Martedì 23 Ottobre 2012

 

 

Quarta Caffè-MD Discount Nuova Pallacanestro Monteroni: 60

Chirico 11, Salamina 11, Provenzano 14, Paiano 13, Di Giacomo 6, Durini 5, Serio, Leucci, Errico n.e, Quarta n.e. Allenatore: Antonio Lezzi.

Ambrosia Technologies Bisceglie: 71

Torresi 14, Di Capua 13, Chiriatti 2, Caceres 8, Cena 3, Storchi 27, Simeoli 4, De Leo, Abassi, Mazzilli. Allenatore: Enrico Fabbri.

 

Arbitri: Petrone Giuseppe di Fisciano (SA) ed Esposito Luigi Ezio di Nola (NA)  

 

Parziali: 13-15, 25-30, 48-53, 60-71.

NPM tiri liberi: 12/20; tiri da due: 15/35; tiri da tre: 4/13.

Bisceglie tiri liberi: 13/22; tiri da due: 23/37; tiri da tre: 4/9. Simeoli uscito per 5 falli.

 

E' arrivata la quarta sconfitta per i monteronesi, questa volta inflitta dal Bisceglie di coach Fabbri. In un Pala Quarta sold out, davanti ai tifosi locali e a quelli ospiti giunti in terra salentina, i ragazzi della NPM hanno sfiorato l'ebbrezza del primo successo stagionale.

Alla tripla di Vincenzo Di Capua, che ha dato avvio all'incontro, i gialloblù hanno risposto con decisione, e hanno tenuto bene fino al riposo lungo.

Durante il terzo quarto, la fortuna ha sorriso a capitan Chirico e compagnia: un devastante break ha consentito ai gialloblù di racimolare  un gruzzolo di 7 punti di vantaggio che lasciava ben sperare.

Di lì a poco però,  la situazione è sfuggita di mano e i salentini hanno accusato il ritorno degli avversari che piazzavano un contro break risultato poi irricucibile che di fatto li ha condotti alla vittoria finale.

Ancora una volta la stanchezza degli atleti più rappresentativi, l'assenza di Serroni (ancora fermo ai box) e la scarsa esperienza dei giovani ha influito e inciso sull'andamento complessivo del match.

Da Evidenziare  i notevoli progressi di Alessandro Di Giacomo. Il giocatore numero 18 a disposizione di coach Lezzi ha regalato forti emozioni agli Uastasi, invitandoli più volte a tifare con grinta e convinzione, lodevole il suo impegno.

Le critiche rivoltegli da qualcuno al termine della partita rappresentano uno spiacevole ed isolato episodio,  da condannare, al quale il cestista ha risposto ribadendo il proprio attaccamento alla maglia e applaudendo la tifoseria.    

Ora però è fondamentale prepararsi al meglio per affrontare la Lighthouse Trapani, che accoglierà i neopromossi domenica 28 ottobre nella cornice del Pala Ilio. Salto a due alle ore 18.

Buon basket a tutti!

Ufficio Stampa NPM, Valentina Alemanno