Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Quarta Caffè Monteroni: Che grinta! A Venafro è vittoria salentina

Domenica 13 Novembre 2016 in Prima squadra

 

Dynamic Venafro (73): Smorra (17), Tamburrini (12), Moretti (8), Prete (9), Kushchev (16), Chiari (4), Cancelli, Minchella (7), Di Vito, Brusello. All: Arturo Mascio.

 

Quarta Caffè Monteroni (79): Balic (12), Ingrosso (26), Leucci (2), Paiano (5), Zanotti (18), Martina (3), Calasso, Morciano, Mavric (13), Leggio. All: Massimo Dima.

 

Parziali: 25-18; 19-17; 18-24; 11-20.

Progressivi: 25-18; 44-35; 62-59; 73-79.

 

Arbitri: Nicola Tammaro e Gennaro Nuzzo

 

Vittoria pesantissima quella conquistata in trasferta dalla Quarta Caffè Monteroni in occasione della settima giornata del campionato di Serie B.

I salentini gialloblù hanno centrato il secondo successo stagionale, battendo in trasferta la Dynamic Venafro con il punteggio finale di 73-79.

 

 

Primo quarto:

Coach Arturo Mascio decide di affidarsi in avvio a Smorra, Tamburrini, Moretti, Prete e Kushchev; Massimo Dima replica schierando il consueto quintetto formato da Balic, Ingrosso, Leucci, Paiano e Zanotti.

La partenza dei padroni di casa è ottima, ispirata dai punti del playmaker Smorra (17) e dal buon gioco nel pitturato del pivot Kushchev (16), contrastati inefficacemente dai gialloblù. Dopo un parziale iniziale di 10-2, i salentini provano a rientrare in scia con i canestri del duo composto da Amar Balic (12) e Simone Zanotti (18), ma i molisani continuano a condurre per tutti i primi 10’, chiudendo la frazione sul 25-18.

 

Secondo quarto:

Il quarto si apre con un “botta e risposta” dalla lunga distanza tra i due centri titolari, ancora tra i più attivi delle rispettive squadre.

La partita prosegue “a elastico”, con Venafro che tenta la fuga sfruttando le indecisioni dei salentini e Monteroni che continua a concedere per poi rientrare gradualmente in scia. L’energia difensiva di Lorenzo Calasso, sommata alle buone iniziative offensive di Matteo Martina (3) e alla frizzante prova di Emin Mavric (13) si traducono nel momento migliore dei “tarantolati”, rientrati sul 32-29 a metà quarto.

Tuttavia, i problemi di falli di squadra dei viaggianti portano in lunetta i padroni di casa, precisi a cronometro fermo e in grado di riprendere un discreto gap, archiviando il primo tempo sul parziale di 44-35.

Terzo quarto:

Al rientro in campo dopo la pausa lunga, Federico Ingrosso (26) si “sblocca” con un paio di conclusioni dalla lunga distanza e un buon movimento nel pitturato avversario: sono le prove tecniche per un secondo tempo da protagonista. Su una schiacciata con fallo subito di Zanotti, la NPM sembra avere il vento in poppa per mettere il naso avanti, ma un blackout difensivo favorisce Tamburrini (12) e compagni, i quali tornano in doppia cifra di vantaggio.

Nel momento di maggiore difficoltà (-11), il team griffato “Quarta Caffè” orchestra un paio di buone azioni e migliora l’atteggiamento difensivo toccando anche il -1. Si entra nella frazione decisiva sul 62-59.

Quarto quarto:

Una tripla di Ingrosso inaugura l’ultimo atto del match, seguito da un canestro di Mavric che segna il primo vantaggio di marca gialloblù.

I due atleti NPM prendono per mano il resto della banda, rappresentando le punte di diamante di un attacco costante e grintoso. I ragazzi di coach Mascio risentono del rientro monteronese ma rimangono comunque in partita a causa di alcuni errori dei salentini. Il cronometro continua la sua corsa e i viaggianti continuano a mantenere un minimo ma sufficiente vantaggio.

Su un fallo antisportivo di Balic, i padroni di casa hanno l’occasione di riportarsi avanti, ma un recupero difensivo della formazione di coach Dima è il momento chiave dell’incontro: nell’ultimo minuto, i “tarantolati” realizzano con Ingrosso i tiri liberi che mandano in archivio la partita sul punteggio finale di 73-79.

 

 

Una vittoria fondamentale ed esaltante per la Quarta Caffè Monteroni: dopo tre quarti di battaglia sportiva, l’ultima frazione ha premiato la grinta e il carattere profusi dai ragazzi di coach Dima, regalando due punti pesantissimi conquistati con una diretta rivale nella sfida-salvezza.

Con maggiore serenità e con netti passi in avanti nel percorso di crescita, il collettivo salentino potrà studiare i miglioramenti da apportare in vista del prossimo incontro: domenica 20 novembre, presso il Pala “Quarta-Lauretti” andrà in scena il match contro la We’re Basket Ortona. Palla a due prevista come di consueto per le ore 18.

 

 

Matteo LEO