Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

"L'approfondimento tecnico di L. Messa" - PASSO FALSO DELLA NPM NELLA I^ DI RITORNO

Martedì 15 Gennaio 2013

La Quarta Caffè MD Discount Nuova Pallacanestro Monteroni apre con una netta sconfitta (87 a 62 il finale) il girone ritorno del Campionato Nazionale DNB. Che la gara contro lo Scauri fosse di quelle ostiche lo si sapeva già alla vigilia, ma la speranza era quella che vi potesse essere più partita, che Provenzano e soci vendessero cara la pelle sul parquet laziale. Si sperava, insomma, che scendesse in campo la versione de luxe della Quarta Caffè MD Discount Nuova Pallacanestro Monteroni, quella, per intendersi, ammirata – pur con alterne fortune – sui parquet di Trapani, Ostuni e Pescara. Così non è stato, ed anzi si può dire non vi sia stata mai partita. Unici vantaggi esterni sul punteggio di 2 a 4 e 2 a 6, ultimo contatto fra le due squadre il 9 a 8 per Scauri del settimo minuto, da lì in poi i laziali hanno scavato il solco che l’hanno portati a chiudere il primo quarto sul più 12 (20 a 8) ed il secondo sul più 20 (43 a 23). A quel punto, partita segnata e nell’ultimo quarto garbage time, con ampio spazio ai giovani della panchina.

E’ giusto sottolineare che ancora una volta il Monteroni ha dovuto fare a meno di Chirico e Serroni, causa problemi fisici, con le solite ricadute sul rendimento della formazione, causa la riduzione delle rotazioni.

Le due formazioni si sono equivalse sia nel numero di tiri tentati che di rimbalzi conquistati. La differenza l’ha fatta, in sostanza, la percentuale di tiro, rovescio della medaglia (se vogliamo) dell’efficacia difensiva delle due compagini.

Scauri ha chiuso l’incontro con un complessivo 48% al tiro, frutto di un 54% da due e di un 42% da tre; Monteroni, invece, ha tirato col 45% da due e col 26% da tre per un totale 39%. Scauri è andato in lunetta il doppio delle volte rispetto alla formazione ospite, a parità di falli commessi, segno che quelli commessi dalla difesa monteronese sono avvenuti più spesso a contrastare azioni di tiro. Saldo fra palle recuperate e perse leggermente in attivo per i laziali ed in passivo per i salentini.

Tre soli uomini in doppia cifra per Monteroni (Provenzano 14, Potì 14 e Durini 11), ben 5 per gli avversari, con due uomini a sfiorare il ventello. Doppia cifra a rimbalzo per il lungo monteronese Di Giacomo.

Archiviata la terza sconfitta consecutiva di questo scorcio di stagione per la Quarta Caffè MD Discount Nuova Pallacanestro Monteroni non è certo il momento di compiangersi, perché l’inizio del girone di ritorno ripropone un ciclo di partite davvero terribile, dovendosi incontrare in sequenza formazioni di altissimo lignaggio.

Prossimo avversario, sul parquet del Pala Quarta Lauretti, il Roseto, secondo in classifica. Imperativo categorico dei monteronesi quello di svuotare l’infermeria, condizione questa per poter competere con qualsiasi altra compagine del girone. Palla a due domenica alle ore 18,00.

Luigi Messa