Archivio notizie

Quarta Caffè Monteroni: a Corato arriva il primo k.o. stagionale

Pubblicato in Prima squadra - 2021-03-15 13:30:00

 

Nuova Matteotti Corato (67): De Bartolo (11), Gatta A. (20), Mascoli (7), Cicivè (4), Oluic (17), Bassilekin (n.e.), Gatta C. (3), Verile, Mazzilli (5), Sedena (n.e.), Piccolo (n.e.), Piccarreta (n.e.). All.: Marco Verile

 

Quarta Caffè Monteroni (51): Salamina (4), Durini (6), Leucci (8), Opalevs (3), Banti (19), Lorenzo, Di Lorenzo (n.e.), Pallara (5), Stefanizzi (5), Giordano (1), Colaci (n.e.): All.: Sandro Argentieri

 

Parziali: 13-8; 19-11; 19-11; 16-20

Progressivi: 13-8; 32-19; 51-31; 67-51

 

Arbitri: Maurizio Ceo di Bari e Gianpio Mossuto di San Severo (FG) 

 

Netto passo falso in trasferta per la Quarta Caffè Monteroni: i gialloblù, impegnati nel secondo match del girone C del campionato di Serie C Gold, sono stanti superati dai padroni di casa della Nuova Matteotti Corato con il punteggio finale di 67-51.

 

I tarantolati non sono stati in grado di replicare la bella prestazione di sette giorni prima, subendo la fisicità dei biancoblù e trovando difficoltà in attacco.

 

Già nella prima frazione di gioco, i salentini non graffiavano in zona offensiva, commettendo errori in costruzione di gioco e senza trovare guizzi vincenti, nonostante il buono apporto offerto dalla panchina da parte di Giulio Stefanizzi (5). Tuttavia, con buone rotazioni difensive, i ragazzi di coach Sandro Argentieri non lasciavano troppi spazi alle iniziative avversarie, con un punteggio complessivo decisamente basso a dimostrare la netta supremazia delle difese sugli attacchi (13-8).

 

Durante i secondi dieci minuti la musica non cambiava per gli atleti griffati "Quarta Caffè" protagonisti di nuove sbavature. Ne approfittavano così De Bartolo (11) e compagni con un paio di conclusione vincenti. Francesco Leucci (8) e Simone Salamina (4) provavano a invertire la rotta, ma le conclusioni gialloblù si infrangevano sui ferri del Pala"Losito". Al suono della seconda sirena il punteggio si fermava sul 32-19.

 

Dopo un colloquio negli spogliatoi con i propri allenatori, le due formazioni facevano rientro in campo: Corato colpiva le disattenzioni salentine con Aldo Gatta (20) e Oluic (17), costanti spine nel fianco della difesa tarantolata. Gianluca Pallara (5) provava a scuotere i suoi con giocate ad alta intensità, così come un Diego Banti (19) stoico chiamato a duellare nel pitturato con i lunghi avversari, ma un colpo fortuito al naso già infortunato metteva k.o. Rolands Opalevs (3), togliendo ulteriori energie fisiche e mentali ai viaggianti. La terza frazione andava in archivio sul perentorio punteggio di 51-31.

 

Nell'ultimo quarto la Nuova Matteotti amministrava il cospicuo vantaggio, respingendo i tentativi di rimonta salentini.

 

Questa sconfitta rappresenta sicuramente una lezione importante per il collettivo tarantolato, chiamato a riscattarsi già nel prossimo turno: mercoledì 17 marzo, la NPM tornerà tra le mura amiche per affrontare il Mola New Basket. Sarà necessario imparare dai propri errori per poter ripartire con il giusto slancio, evitando le disattenzione che hanno compromesso il match.

 

Matteo Leo 

Commenti