Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

La quinta ......... "meraviglia gialloblù"!

Lunedì 3 Dicembre 2012

 


Quarta Caffè MD Discount N. P.  Monteroni 75

Serapo Gaeta                                         63

 

I Tabellini

http://dnb.webpont.com/game/ita4_c/x1213/ita4_c_1684

 

Monteroni non fa sconti. A nessuno! Al pala Quarta Lauretti, contro Gaeta, conquista la sua quinta ......Vittoria consecutiva e lo fa con grande padronanza e con grande personalità. 

Per dovere di cronaca, bisogna dare il giusto merito al team gialloblù più che parlare di demerito degli ospiti che sono giunti in Salento con l'obiettivo di fare il colpaccio dopo aver regolato il forte Francavilla.

Gara sulla quale i salentini mettono subito le mai, tanto da costringere coach Nardone a chiamare la prima sospensione dopo appena 30 secondi di gioco, sufficienti a Provenzano per piazzare un perentorio 5-0.

Mai comunque in discussione le sorti dell'incontro con Monteroni che guida e detta i ritmi del gioco e che trova valide alternative ai tentativi dei pontini di rimanere attaccati allo scoore.

I biancoverdi laziali non riescono a tessere la tela programmata grazie alla buona fase difensiva attuata dai padroni di casa. Provenzano guardato a vista costruisce spazio e gioco per i compagni e pur limitato nello scoore consente a Salamina e Di Giacomo di trovare la retina con diverse soluzioni di gioco.

Il primo quarto, sostanzialmente equilibrato registra due conclusioni piazzate e una splendida "tripla" di Salamina che tengono botta a De Fabritiis e Marrocco che trovano la retina dalla linea dei sogni mentre Di Giacomo fa la voce grossa nel pitturato iscrivendosi a referto con una maestosa schiacciata e una conclusione dalla carità. Potì si segnala per la conquista di tanti rimbalzi  e una splendita conclusione piazzata e capitan Chirico mette la ciliegina sul tempino con una bomba delle sue che chiude i parziale sul +5 (20-15).

La seconda minifrazione è sostanzialmente di marca Monteronese. I padroni di casa dall'11° al 16° minuto annichiliscono letteralmente gli ospiti con realizzazioni di pregevolissima fattura sia da sotto che dall'arco dei 6.75.

 

Si iscrivono al registro dei cecchini Chirico, Salamina (2 volte) e Provenzano mentre Durini iscrive il suo nome a referto da sotto prima di lasciare il campo per infortunio. 13-0 di parziale che è tutto dire.....

Di Giacomo(9) romba ancora nel pitturato inchiodando di potenza e Provenzano fa buona guardia a Lilliù che al risposo lungo ha ancora il tabellino immacolato (,).

L'unica spina nel fianco del Monteroni è, manco a dirlo un salentino, tale Stefano Marrocco(26) che mette la sua terza e quarta tripla della serata e contiene il divario fra le due compagini. Buono anche il contributo di Mirone(12).

Al riposo lungo il tabellone recita 38-25 e al pala Quarta Lauretti si prospetta un'altra affermazione dei gialloblù. 

 

Al rientro in campo coach Nardone sembra aver motivato a dovere i suoi e pur rinunciando per lunghi tratti al suo "uomo-squadra" Lilliù riesce a ricucire lo strappo con i canestri di Mirone da sotto e De Fabritiis dalla distanza (40-32) al 22°.

I salentini rispondono ancora con Salamina dall'arco e Chirico e Potì da sotto per poi far implodere l'impianto con la terza schiacciata della serata di Alessandro Di Giacomo ancora una volta determinante nel pitturato.

Nota di merito per il giovane Francesco Errico(2) che si fa notare per la grande intensità nella fase difensiva e l' attiva partecipazione alle diverse fasi di gioco.

Sostanzialmente equilibrata la terza frazione (24-24) che diventa spettacolare sotto il profilo squisitamente agonistico, tecnico e realizzativo in quanto evidenzia la buona vena del capitano Gialloblù Chirico(14) la precisione e la decisione di Salamina (19) e Provenzano(19) la cui costanza di rendimento è un elemento importante per l'economia della squadra di coach Lezzi. Al 30° ancora + 13 per i padroni di casa (62-49).

Buona la prova anche di Alessandro Paiano (2) che ha contribuito al meglio nella fase difensiva pur dovendo fare i conti con una attenzione particolare della direzione di gara che ne ha reso la prestazione a tratti nervosa.

Nell'ultimo quarto, Monteroni gestisce al meglio la gara. Lascia sfogare i tentativi di rimonta dei gaetani per ripartire in transizione  e concretizzare le azioni con buone giocate da sotto con Di Giacomo, in penetrazione con Potì(8) e Provenzano, da fuori con il canestro di Errico e la bomba n° 4 di Chirico.

Gli ospiti vedono ancora Marrocco trovare la retina da sotto e dai 6.75 mentre Macaro(7) realizza la quasi totalità del suo bottino personale con incursioni tra le maglie gialloblù attente a non commettere ulteriori fallosità avendo perso Paiano e Errico per raggiunto limite  e Durini per infortunio.

Finisce 75 a 63 in un pala Quarta Lauretti sold out ancora una volta esemplare palcoscenico di un grande tifo, calorosità e sportività,  magistralmente guidato in regia dagli "UASTASI", anche una volta determinanti.

Ora raggiunta una zona di classifica più "tranquilla" rispetto al recente passato, Monteroni guarda con rinnovata fiducia e maggiore serenità alla doppia trasferta di Agropoli e Bernalda che potrebbero rappresentare obiettivi non certo impossibili per il team salentino considerato anche il buon momento di grazia.

E' doveroso, comunque,  rimanere con i piedi per terra e continuare a predicare umiltà perchè il campionato è ancora lungo e l'obiettivo finale è ancora lontano ma oggi sicuramente più alla portata.

Intanto è bene che ci si goda il momento....

Buon Basket a tutti

Antonio Giancane