Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Nuova Pallacanestro Monteroni

News

Quarta Caffè Monteroni: prossimo impegno a Venafro

Venerdì 11 Novembre 2016 in Prima squadra

 

Il campionato di Serie B è ormai entrato nel vivo, giungendo alla settima giornata nel girone d’andata. La Quarta Caffè Monteroni, nella prima parte del torneo, ha raccolto 2 punti soltanto nel match casalingo con Porto S. Elpidio, mettendo in mostra comunque una buona organizzazione nelle restanti partite.

L’ultimo turno, ha visto i gialloblù uscire sconfitti dal Pala “Quarta-Lauretti” per mano della capolista “virtuale” Campli, al termine di una sfida poco entusiasmante per i salentini.

 

La nuova settimana può essere l’occasione di una pronta riscossa per il sodalizio “tarantolato”, affrontando una diretta concorrente nella sfida-salvezza: domenica, i ragazzi di coach Dima saranno di scena a Venafro per affrontare i locali della Al Discount Venafro, team fanalino di coda ancora a quota 0 successi (nell’ultimo turno, sconfitta in trasferta a Rimini).

 

 

La cabina di regia:

Per i molisani, il ruolo di playmaker titolare spetta al classe 1988 Ferdinando Smorra, buon realizzatore e interessante difensore in 1vs1. Il “regista” dei padroni di casa viaggia attualmente a 7,5 punti ad allacciata di scarpe.

Di fronte a lui, in casacca gialloblù, il talento del giovane Amar Balic, protagonista nelle prime uscite con la sua nuova squadra e in costante crescita in un ruolo delicato. Al suo fianco, come sempre, il prodotto del vivaio monteronese Matteo Martina sarà a disposizione per mantenere alto il livello del quintetto facendo rifiatare il compagno di reparto.

 

Le guardie:

In posizione di guardia, il match vedrà il duello tra due atleti nati nel 1994 ma con alle spalle già esperienze importanti nel campionato di serie B. Venafro potrà affidarsi al suo migliore realizzatore, Mario Tamburrini. L’esterno dei molisani può vantare un repertorio di soluzioni offensive non indifferente che fin qui ha prodotto 15,3 punti di media.

Non da meno, Federico Ingrosso tenterà di limitare il diretto avversario e di impensierire la difesa della Dynamic con il suo atletismo e con un range di tiro in netto miglioramento.

Dalla panchina di coach Arturo Mascio si alzerà Raffaele Minchella, capitano dei suoi e schierabile anche in posizione di “direttore d’orchestra” (in verità, suo ruolo naturale).

Per Monteroni, le ultime uscite hanno visto un maggiore impiego del giovane Lorenzo Calasso, energico talento bravo a farsi trovare pronto su entrambe le metà campo.

 

Gli altri esterni:

Gioele Moretti, prelevato in estate dopo l’esperienza a Santarcangelo è un tuttofare di 191cm, secondo al solo Tamburrini per minuti in campo tra i molisani. Per lui, quasi 33 minuti di media, conditi da 11.1 punti ad incontro.

Per coach Dima, il ruolo di ala piccola spetta a Francesco Leucci, top scorer dei suoi nell’ultimo incontro (15 contro Campli) e difensore di ottima fattura. Accanto a lui, Francesco Morciano è chiamato a mettere in mostra le sue innate qualità, assicurando punti preziosi partendo dal pino.

 

Sotto canestro:

Miglior realizzatore dei suoi nella sconfitta con Rimini (19 punti), l’ex Angelo Prete punta a proseguire il momento di forma. Per l’occasione, il “4” che nella passata stagione ha difeso proprio i colori gialloblù, se la vedrà con il capitano Alessandro Paiano (spesso e volentieri trascinatore in campo e fuori).

Nel pitturato duello ravvicinato tra il lungo di origini ucraine Sasha Kushchev (202 cm di altezza, classe 1990 e roccioso lottatore sotto le plance, in passato anche nel roster della Virtus Roma) e l’ottimo Simone Zanotti (per il pivot NPM ottime prestazioni sin qui, impreziosite da un’eccellente media realizzativa).

Completano i rispettivi “pacchetti” Andrea Chiari e Alessandro Brunello per Venafro, Emin Mavric per Monteroni (sempre più all’interno dello scacchiere salentino grazie a prove solide e ricche di determinazione).

 

 

 

Per i viaggianti, dopo aver “duellato” nei primi 6 incontri con formazioni che puntano espressamente ad un posto nei playoff, arriva quindi il primo appuntamento con una rivale che lotterà fino alla fine per gli stessi obiettivi.

Per sapere chi tra le due riuscirà a centrare il successo occorre attendere sino alle ore 18 di domenica 13 novembre quando, presso la Palestra comunale di via Pedemontana, sarà alzata la palla a due.

 

Matteo LEO

(Foto di Alessandro CONGEDO)